25.1.03

--- temporaneamente vacante ----

Italy's prime minister Silvio Berlusconi and a number of colleagues were facing several charges of corruption and false accounting, but Berlusconi transformed the fight against corruption into a fight against investigative judges.
da transparency.org

17.1.03

[trash] la messa in onda del film di almodovar e' stata rimandata sondaggiata sottotitolata in corpo 80 annunciata con toni da imminenza di pericolo batteriologico. perche', dicono, sai i minori, il tema scottante, vabbe'. qualche sera fa da vespa ancora a discutere di tv e di minori con tanto di ministro delle tlc (imperdibile la d'eusanio, quella che si e' messa la maglietta con la scritta dalla specificando che si trattava di un invito alle spettatrici, lei, che difende la bonta' del suo programma dicendo e allora la favola di pollicino con quel padre che abbandona il figlio nel bosco in mezzo alle belve feroci?).
queste le premesse.
ieri sera va in onda in prima serata la puntata unica di Palestra, film tv di pingitore, del quale per amor di trash -che mi portera' alla rovina cerebrale- riesco a vedere ben venti minuti consecutivi (i primi, straordinariamente senza interruzioni) sufficienti per intuire il complesso svolgersi della trama: 5 coppie impegnate tra una lezione di spinning e una di aerobica a mettersi le corna tra loro a suon di cosce, in una rutilanza di turpiloquio che nemmeno quando sono in coda in macchina sulla tiburtina. il bollino verde che lo contrassegnava se non sbaglio vuol dire via libera al pupo, che guardi e impari; almodovar fa un po' paura con tutti quei trans mentre il filmetto che comincia 'e' gia' arrivata quella .roia? no, la .occola si deve ancora far vedere' quello si, quello va bene.

11.1.03

[blog .1] direbbe mairena cambia veste orario e palinsesto e passa su bookcafe come blog Notes. ci si trova tra l'altro un paragrafetto whatzz a blog che riporta alcuni tra gli interventi piu' interessanti dei blogger sui blog.
[blog .2] dopo aver scritto il post carlotto-calvados stamane scopro GiallodiVino: libri gialli e vini rossi, noir e bianchi. Insomma un blog per gli amanti di mangiate, bevute e di thriller per dessert

10.1.03

[bevi un libro] poi dicono che leggere fa bene.
dopo aver letto troppo carlotto alla fine non ho resistito all'alligatore: ho comprato calvados e drambuie e mischiato i due nelle dosi consigliate provando e ribevendo e rimescolando e affettando mele verdi. ho evitato di scrivere sotto l'effetto stupefacente solo perche' temevo che nessuno avrebbe notato la differenza.
[nel maestro dei nodi si insiste particolarmente su degustazioni di amedei alle quali mi dedichero' nel finesettimana]

9.1.03

[ascolta un libro] per chi non avesse voglia di coinvolgere piu' sensi (almeno tatto e vista) nella lettura di un libro c'e' la possibilita' di acquistare in rete le versioni audio di libri famosi in versione cd, audiocassetta e cdmp3. sul sito del ilnarratore.com c'e' anche una sezione samples per avere un'idea di quel che si sentira'.
sconsigliato a coloro che scelgono i libri per la qualita' della carta e l'appeal della copertina -come chi scrive.

8.1.03

[mai piu' senza] mi auguro che nessun infante di buona volonta' abbia trascorso il natale senza ricevere in dono il baby dior bath book: quattro pregevoli pagine in gomma con illustrazioni preadamitiche e copertina ipergriffata al modico costo di 10.95 sterline (sterline).
[ in particolare quelli della moldavia]

7.1.03

[padova] nei primi giorni dell'anno ho (quasi) dato fondo ai carlotto, prima con il maestro dei nodi (che ha vinto il premio scerbanenco giusto una ventina di giorni fa al festival del noir di courmayeur) poi con il corriere colombiano e ieri con la verita' dell'alligatore -in ordine rigorosamente non cronologico- andando a letto ieri sera tardi a lettura ultimata con la sensazione che padova, percepita da qui come sonnolenta cittadina nordestina nella quale tutti si danno un gran daffare, nascondesse l'intrico di trame che istintivamente (e letterariamente) avrei attribuito ad altre province (del resto chi leggesse il pasticciaccio brutto che dovrebbe mai pensare?). stamattina scorrendo le notizie scopro che invece a padova si danno veramente da fare.

6.1.03

[coincidenze] presentissimo in parlamento durante tutte le votazioni in aula, e tanto per ricordarlo assente a molte sedute dei suoi processi proprio con tale motivazione, cesare previti, dice l'espresso di carta, risulta disperso -dal parlamento- dalla seduta del 26 novembre a oggi. il giornalista malizioso insinua una casuale coincidenza con la sospensione, in ottemperanza alla cirami, dal 25/11 al 30/1 del processo che lo riguarda

4.1.03

[parquet] curiosando sul sito di un navigatore che mi segnala un errore negli incipit di liberilibri, trovo un suo limerick con annesse traduzioni in italiano e milanese veramente spassoso:

versione originale (sua) in inglese:

There was an old lover of London
who never would use but a condom.
His first name was Cyrus
and he died for a virus
he'd picked up somewhere at random
.


traduzione in italiano:
Un dotto precettor ionico-attico,
scettico, non usava il profilattico.
Il suo nome era Anchise
ed un virus lo uccise
preso in qualche rapporto extra-didattico
.


in milanese:
Gh'era ona volta on primm minister de Arcor
che a Romma ha faa cambià i parquet coi marmor.
L'era staa socialista
ma adess gh'ha ona soa lista.
Se el dura... resta in pee pù nanca on arbor

3.1.03

[g] al signor g non sapendo cosa dire se non ciao, rileggo un articolo di lerner che l'anno scorso scriveva dei talenti del 68.
al signor g vorrei anche dire arrivederci, perche' come mi hanno insegnato da bambina e non dimentico per ovvio vantaggio, quando moriro' avro' il privilegio di stringere la mano a lui oltre che a g cesare, altra g memorabile della mia vita