28.6.02

Stai per diventare una matrix?
Ieri nella sala stampa di Montecitorio e' stata presentata ufficialmente la nuova agenzia netdipendenza.it, luogo di incontro dei luddisti italiani. Pericoli e rischi che corrono corpo e psiche per eccesso di vita digitale. Alcuni titoli dell'home page sono interessanti (Bocca: con troppa tecnologia l'autodistuzione è possibile), altri esilaranti (Natalia Estrada: passo troppo tempo col videogioco). Una recensione anche su punto-informatico.it.

26.6.02

"Sappiamo per certo che avra' luogo prima o poi un attentato terroristico di grosse dimensioni in occidente. Non sappiamo dove avverra' l'attacco, che forma prendera', ed e' quindi molto difficile dire che abbiamo davvero garantito la sicurezza dei nostri cittadini. [...] Io temo in particolare attentati di tipo batteriologico, di fronte ai quali l'Occidente in generale ancora non è arrivato ad un grado di preparazione adeguato".
Martino dixit, ieri, nel pomeriggio.

Dopo la rettifica di Scajola e il coro di critiche da destra sinistra e centro (allarmismo, inettitudine, improntitudine ecc), precisa ulteriormente che "Non si trattava di un allarme ma di una serena riflessione."

ps
Stamattina Sirchia rassicura: "L'Italia e' pronta ad affrontare attacchi biotecnologici radiologici o chimici. E' pronto il piano di intervento, con allerta, diagnosi rapida e trattamento adeguato. Abbiamo acquistato l'anno scorso una certa scorta di vaccino antivaioloso e antibiotici." (appena sentita al gr di Radio24 delle 9).

24.6.02

Ancora della settimana scorsa.
Per un Cossiga che da' le dimissioni ma vengono respinte dal senato intero c'e' uno Sgarbi al quale il governo revoca all'unanimita' la carica di sottosegretario.

ps
Cossiga nella polemica con Ciampi sulla magistratura di Potenza, utilizza l'aggettivo 'eversivo/a/e/i' a proposito delle intercettazioni telefoniche alla base delle inchieste. Certo eversivo e' l'aggettivo che e' e ha il valore che ha, tuttavia suona bizzarro nella bocca di un signore che ha avuto qualche trascorso intrecciato con tale gladio. Non vi ricordate gladio? potete istruirivi qui: niente di eversivo, e' l'analisi della Commissione Stragi.

Televisioni da strada
Venerdi' 21 giugno e' partita a Bologna con OrfeoTv l'iniziativa di Telestreet.it, tv di caseggiato, di quartiere, di strada, tv indipendente contro la tv di stato (qualsiasi essa sia). Nel sito di Telestreet compaiono tra l'altro le istruzioni step by step per la costituzione della propria tv di condominio, dalla scelta della frequenza a quella del trasmettitore (con disamina delle diverse offerte del mercato) fino ai cavi utilizzati. Una visita e' consigliata.

19.6.02

Minority report
Esce dopodomani in USA l'ultimo film di Spielberg, tratto da un romanzo di Philip K. Dick, presentato come un noir a metà strada fra Blade Runner e A.I.
Noi speriamo più vicino al primo, il cui registra peraltro è Ridley Scott

Do you remember Hegel?
Il provvedimento sulla procreazione assistita passa in gloria al senato dopo l'approvazione della camera. Per sommi capi: pene pecuniarie anziche' sanzioni penali per i medici che effettuano la fecondazione eterologa (con sospensione dall'albo per 3 anni), no agli embrioni congelati, no ai single, no all'assistenza pubblica ma stanziamento di un fondo statale che consentira' a 300 coppie l'anno (le richieste sono di ventimila coppie l'anno circa) di accedere alla p.a, possibilita' per tutti gli operatori che gravitano nell'ambito di dichiarare l'obiezione di coscienza. Per contorno: deputate del carroccio piangenti in parlamento, Intini Ugo che riceve le congratulazioni di deputati del c.s., la Mussolini che svetta come paladina dei diritti acquisiti e futuri delle donne, Rosy Bindi che svetta come paladina dei diritti del concepito.
Ve lo ricordate lo stato etico di Hegel?

Luca Sossella Editore invita alla presentazione del libro i Rifugiati di Paola Boncompagni, il 24 giugno alle 17.30 presso la Sala delle Bandiere del Parlamento Europeo, a Roma, via IV Novembre 149. Per info 0669950217. Il libro e' dedicato ai 22 milioni di rifugiati di tutto il mondo (l'80% dei quali costituito da donne e bambini) e contiene ventiquattro testimonianze di donne, uomini e bambini che vivono nei campi profughi del mondo, dal Ruanda alla Birmania alla Striscia di Gaza all'Afghanistan.
Con l'autrice partecipano Luisa Morgantini, Giulietto Chiesa e Vauro; a testimonianza del popolo kurdo e palestinese saranno presenti Hevi Dilara e Ablah Masrojeh.

Chi considera la poesia un modo per passare il tempo,
commette un crimine, in primo luogo contro se stesso.

Josif Brodskij

18.6.02

da Catersport Mundial
[Italia 1 - Corea 2] (T.s.)
Delvecchio: I sogni Moreno all'alba

da Catersport Mundial
[Messico 0 - Stati Uniti 2]
Yankee go-ol!
Derby della nafta: agli USA l'ottano di finale

[Brasile 2 - Belgio 0]
Il Brasile e' ancora Rubaldo

Complimenti per la trasmissione, come direbbe il buon Frassica, il calcio come non l'abbiamo mai visto questa volta mi ha veramente stupito!
Mi riferisco alla versione "MONDIALE" di Sfide, decisamente tra le mie trasmissioni preferite.
In riferimento alla puntata di domenica 16 giugno, vorrei segnalare una netta posizione di "fuorigioco" del calciatore Paolo Di Canio!
Il "campione" Di Canio, si presenta in trasmissione (inquadrato di continuo per 10 minuti) mostrando il suo bel tatuaggio sul braccio destro con la scritta DUX!
Non mi interessa sapere se e chi dovesse censurare la cosa, ma resta il fatto che domenica in prima serata, l'ospite, elogiato sia dal punto di vista sportivo che umano, è stato portato ad una ribalta di cui avremmo fatto volentieri a meno.
E' curioso rilevare, poi, che nella stessa serata, all'interno della trasmissione Notti Mondiali, la censura ha funzionato, infatti i tifosi che indossavano le maglie della Lazio avevano ben coperto lo sponsor per non fare pubblicità (gratuita)!
Il tutto molto corretto dal punto di vista del VALORE (se vuoi la pubblicità la paghi!) un po' meno per ciò che riguarda i VALORI (chissà cosa avranno pensato antifascisti, ebrei, ex partigiani, bambini, costituzionalisti ecc.?).
Se questo è il calcio come non lo abbiamo mai visto, forse è anche quello che non avremmo mai voluto vedere!
Yuri (roma)

17.6.02

Manifesto
In ordine non casuale:quello di Marx&Engels? quello della Rossanda & co.? quello degli intellettuali fascisti?
Parliamo invece del Manifesto della cultura di Forza Italia, promotore Marcello Dell'Utri, attualmente quasi disoccupato: "Di me si occupano 24 avvocati, per fortuna li paga Barlusconi... Fanno tutto loro (...) ho molto tempo libero". Scopo dichiarato, anzi urlato "la rivoluzione culturale contro l'egemonia della sinistra", identità un po' meno sicura e, dato che "cultura di destra" nessuno la vuole apertamente definire, ci si è accordati per "cultura-non-di-sinistra", definizione più ampia e meno impegnativa (mangari un po' ridicola?). Presentato in pompa a Firenze, interventi di alto profilo:
Gianni Badget Bozzo: "l'avvento di Berlusconi è un miracolo della provvidenza non spiegabile con la ragion politica"
Paolo Guzzanti: "è un movimento di liberazione liberale per la libertà" contro "l'opprimente giogo imposto dalla sinistra alla cultura italiana"
Francesco Alberoni: "chi non era di sinistra veniva bocciato in tutti i concorsi universitari"
Giulio Bosetti: "non ero comunista, dunque mi consideravano fascista", "grazie a tutti, è come se fossi rinato oggi, nella libertà"
Renato Brunetta: "abbiamo il dovere di governare anche con lo spoil system: senza paura, no al continuismo"
Marcello Dell'Utri: "tra pensare senza agire e agire senza pensare, scelgo la seconda" (sic!)
Certo, è dura tornare alla libertà dopo una dittatura come quella italiana: per gli afgani, in confronto è una passeggiata! Ma questi hanno le idee chiare:
Gabriella Carlucci: "non vogliamo creare Benigni o Moretti di destra"
La cultura di sinistra ha davvero i giorni contati: vuoi mettere un Benigni o un Moretti qualsiasi, con una Gabriella Carlucci?

16.6.02

Mondiali x (ho perso il conto)
Spero che nessuno si sia perso alla radio (tutti i giorni su radio2 alle 15.30) o sul sito relativo la versione mundial di catersport. Tutti gli ascoltatori/navigatori possono segnalare i titoli per la giornata di mondiali trascorsa, e tutti i titoli vanno a formare una pagina sportiva che e' possibile visionare on line o ricevere nella propria casella email in formato pdf iscrivendosi alla mailing list.

I titoli di ieri [Danimarca 0 - Inghilterra 3]
A casa i danesi a sirenetta spiegata
C'e' del broncio in Danimarca
Shakespeare in goal

Il titolo dell'altro ieri [Messico 1 - Italia 1]
Que fifa Mexico!

venerdì sera, naturalmente Rai 3, naturalmente a mezzanotte, bellissima intervista-documentario a Francesco Guccini dell'ottobre 2001:
a una festa della CGIL, Guccini a Cofferati: "perchè vedi, io, noi, siamo sempre gli stessi, la pensiamo sempre allo stesso modo"
certo, poco moderno, niente liberal, ancorato al passato e alla memoria: sarà per questo che lo amiamo?

A proposito (ma solo vagamente) della costituzione della Patrimonio s.p.a. ventilata da Tremonti e della sua risposta a Ciampi ("non vogliamo vendere il Colosseo", grazie della precisazione), ricordo che nei primi anni ottanta al corso di archeologia greca e romana circolava la provocatoria ipotesi -attribuita a Renato Nicolini- di interrare il Colosseo per preservarlo dai danni che le vibrazioni dovute alla circolazione continua delle auto inevitabilmente provoca. Nicolini, o chi per lui, argomentava in modo del tutto ragionevole che il Colosseo non era stato pensato per fare, come fa oggi, da obelisco intorno al quale far ruotare le automobili, ma era inserito in un tessuto urbanistico riservato per ovvie ragioni solo ai pedoni e tutt'al piu' a qualche biga. L'ipotesi che al tempo faceva impallidire piu' d'uno (compreso il poderoso indotto del merchandising: magliette, statuine, cartoline, poster, senza dire degli innumerevoli sassi venduti a improvvidi come reperti) aveva un suo fondo di verita' visto che dopotutto nei secoli nessun veicolo di trasmissione si e' rivelato migliore della terra.

ps
mi sono avventurata in una ricerca su google per scoprire di chi era quella provocazione e non ho trovato tracce interessanti. in compenso mi sono imbattuta nel sito di Tajani, quel Tajani, costituito suppongo quando era in corsa per la carica di sindaco e mai piu' smantellato (c'e' ancora il link 'a.t. risponde in diretta alle domande dei cittadini', ma non ho cliccato). Tra l'altro vi si dice "Pensiamo alle potenzialità di straordinari palcoscenici romani, quali il Colosseo o il teatro di Ostia Antica". A parte che il teatro romano di Ostia Antica da anni e' utilizzato per rappresentazioni (tra l'altro straordinarie), verrebbe da chiedere al T. se s'e' chiesto come mai il Colosseo non sia mai stato preso in considerazione. (a differenza, tanto per dirne un altro oltre a Ostia, delle terme di Caracalla).
Se non potete farne a meno http://www.tajani.it/stampa.htm

Da Chiara Fonio arrivano i complimenti per il blog.
La ringrazio, e segnalo volentieri il suo, chiarissimo:), blog che si trova qui: chiaramente.

Paint it black! la nuova collana noir della Marsilio.

12.6.02

Il sottosegretario ai Beni Culturali Vittorio Sgarbi ha rimesso nelle mani del ministro le deleghe conferitegli, secondo alcuni notiziari, secondo altri è il ministro che gliele ha richieste
per questi ultimi i motivi andrebbero cercati nel già noto disaccordo fra i due
per i primi, invece, le motivazioni sarebbero di miglior sostanza: il decreto Tremonti e il suo impatto sui beni culturali
illuminante in proposito l'articolo di Massimo Riva

10.6.02

e anch'io

(è un po' confusa, ma l'ho presa con la cioccolata)
e pure Vauro

8.6.02



Anch'io come Casini.

6.6.02

Le Rane
Spiacque che Ronconi decidesse di rimuovere parte della scenografia delle sue Rane su consiglio - pressione - memorandum di Gianfranco Micciche'.
Spiacque perche' l'episodio diede il via a una giostra che avrebbe fatto impallidire la pur illuminata corte dei Medici: l'attendente del principe esorta il giullare a non rompere nel paniere le uova della dovuta riconoscenza al potere, l'autore si indigna ma rimuove, il principe -da copione magnanimo e per definizione liberale- sorride dell'episodio tra le righe attribuendolo all'eccesso di zelo del tirapiedi e consentendo generosamente acche' la sua effigie compaia, ma l'autore a quel punto (a quel punto!) si impunta e rifiuta.
Spiacque perche' Aristofane, con quel faccione corrugato che se ne trovo una geipeg ve lo mostro, avrebbe tirato dritto per la sua strada e il potente l'avrebbe satireggiato comunque.
Spiacque perche' le simpatie politiche di Aristofane andavano notoriamente ai conservatori e se dileggiava il tiranno Cleone era solo perche' vedeva in lui "un demagogo venuto dal nulla, giunto al potere allettando il popolo a spese delle casse dello Stato, e per di piu' un fautore della guerra e non della pace"(1).
Tra l'altro il predetto Cleone reagi' in un primo tempo agli attacchi di Aristofane, considerati pericolosi, ma con il tempo cesso' di preoccuparsene visto che la plebe di Atene non cesso' di favorirlo.


(1) F. H. Sandbach, Il teatro comico in Grecia e a Roma, Laterza 1979

Numeri al vertice
3 date: sabato 8, mercoledi' 12 e giovedi' 13 i tre giorni previsti 'caldi' del vertice Fao a Roma
2 zone protette (ma nessuna zona rossa assicura la questura): il palazzo della Fao dove si svolge il vertice e il palazzo dei congressi all'Eur dove si tiene l'Ngo - Csoforum, il controvertice delle ong
150 i capi di stato presenti
200 delegazioni straniere
200 'obiettivi da proteggere' (ossimoro?) tra consolati, ambasciate, sedi di multinazionali
700 i rappresentanti di organizzazioni non governative
6.000 agenti impegnati nella sicurezza
100.000 i manifestanti previsti dalla Questura
17 miglia e 6000 metri le limitazioni di volo imposte agli aerei privati
15.000.000 (quindici milioni) i morti di fame


Nel frattempo ...
. La rete noglobal oltre alle manifestazioni a Roma ha proposto il netstrike per il sito del wto, info qui: http://www.noglobal.org/nato/notizie/netstrike8.htm
. Domani esce nelle sale il film Quello che cerchi, definito il primo film sull'universo noglobal
. Su qualsiasi giornale di carta o sul web si puo' conoscere la straordinaria ricostruzione della morte di Carlo Giuliani

5.6.02

Il conflitto e l'interesse
La Audencia Nacional e' il tribunale speciale spagnolo per i reati di interesse nazionale, e ha appena respinto la richiesta di archiviazione di Berluz sull'affaire Telecinco. A questo punto sara' il governo italiano a decidere se revocare l'immunita' di cui l'imputato gode in qualita' di capo di governo e lasciare che venga giudicato in Spagna, oppure lasciare che sia la giustizia italiana a occuparsi dei reati (tra gli altri anche quello di frode fiscale ai danni dell'azienda pubblica spagnola).
La decisione e' stata comunicata dai ministri spagnoli della giustizia e degli affari esterni ai corrispettivi italiani: il guardasigilli Castelli e -guardaunpo- il ministro degli esteri, che ad interim e incidentalmente coincide con la persona medesima dell'imputato.

5 giugno 1980
muore Giorgio Amendola, autore di L'Isola e Una Scelta di vita

Maturita'
Su internet si e' sviluppato un florido mercato di assistenza ai maturandi, naturalmente a pagamento. Alcuni siti offrono consulenza on line (avvalendosi del dispositivo del dialer, gia' visto su molti siti porno: si scarica un programmino che disconnette il nostro modem e reindirizza la connessione su un numero a tariffazione maggiorata, nel caso specifico a 1 euro e 50 a minuto) altri consulenze via sms (ma si puo' portare il cellulare in aula?)
Maggiori info nell'articolo di Repubblica.

Mondiali 3.
Sul sito della Fifa (in partnership con Yahoo!) e' possibile scaricare filmati audio-video delle 64 partite di calcio, a pagamento. La notizia ha fatto un certo rumore sugli organi di informazione internazionali, un po' meno in Italia. Mentre si rafforza il concetto dell'open source, si diffondono sistemi e software non solo gratuiti ma aperti, si moltiplicano siti basati su php/mysql/apache (tutti aperti, tutti gratuiti), mentre i programmatori del pianeta scambiano informazioni, sviluppano e mettono a disposizione di qualsiasi navigatore con qualche nozione di informatica le proprie idee, il maggior evento sportivo dell'anno viene contratto in pacchetti a $19.95.
Inoltre, coerentemente con quanto sopra detto, gli streaming non sono disponibili per gli utenti di sistemi non proprietari: vale a dire che chi usa macintosh o linux non ha la possibilita' di scaricarli, nemmeno pagando il doppio.

4.6.02

Mondiali 2. (sopravvivere ai)
durante le partite, togliere l'audio alla TV e accendere Radio 2 per il commento della Gialappa's
seguire sul TG 2 delle 20,30 il commento di Gianni Ippoliti

Daniele Luttazzi
Benvenuti in Italia.
(Le opinioni espresse dal Capo del Governo non rispecchiano necessariamente quelle degli abitanti)
Ed. Super UE, Feltrinelli, 2002

3.6.02

Networkers 2
In un sito che fa riferimento ad alcuni dipendenti di Blu (altro vincitore della gara sull'Umts, altri lavoratori con contratti a rischio) viene vivacemente contestato l'articolo pubblicato oggi da Affari&Finanza.
L'articolo di A&F si trova qui.
La protesta qui.

Networkers 1
La crisi di Ipse2000 e' nota ma sottono. La societa' che avrebbe dovuto gestire l'UMTS (come da gara indetta dal Governo) e' in crisi da tempo per le divergenze tra i soci (la spagnola Telefonica, l'Acea e Atlanet). In attesa di una soluzione 'politica' (riassegnazione delle frequenze, 'recupero' dei 4.000 miliardi spesi e 'sistemazione' di 600 lavoratori), alcuni dipendenti della societa' hanno dato vita a un sito non-ufficiale nel quale oltre a informare sullo stato dell'arte, pubblicizzano le loro iniziative a favore di uno scongelamento.
Qui: http://www.ipsedosmil.it/
Altri siti di networkers: Tute arancioni (dipendenti di Virgilio)

2.6.02

Pratica 2. Il muro di gomma
L'opinione di un navigatore della rete e' che il vertice dei grandi sarebbe stato un'ottima occasione per proiettare Il muro di gomma visto che a pochi metri dai millemila metri quadrati di moquette azzurra e statue romane (fatte venire appositamente da Napoli) c'era il padiglione _chiusissimo_ che contiene quel che resta del DC10.
La proposta e' interessante ... >>>