25.10.03

[servizio]

all'indirizzo info[at]liberilibri.com arrivano con frequenza crescente curriculum con richieste di inserimento nell'organico della redazione -redattori, traduttori, esperti di supporti multimediali, correttori di bozze e altro-. devo purtroppo precisare quanto segue: liberilibri(.com) non solo non e' una casa editrice ma vive grazie all'impegno di una manciata di appassionati che contribuiscono del tutto gratuitamente all'aggiornamento delle pagine e alla redazione delle sue rubriche.
di conseguenza e' benvenuto chiunque voglia partecipare al progetto, va senza dirlo, ma del tutto amore dei.
a ulteriore precisazione e' invece una casa editrice www.liberilibri.it sito con il quale non abbiamo contiguità alcuna se non l'omonimia, e lo stesso dicasi per liberlibri.com e libriliberi.com -uno dei quali si e' anche liberamente ispirato al nostro logo, tanto per buttare un sassino nello stagnino-.
diciamo pure che un nome piu' fantasioso non lo potevo scegliere nemmeno in cento anni.