23.4.03

[deficienti] la vicenda e' spinosa, ma qui siamo su libri liberi, non s'ha paura di gnente e di nessuno, e quindi va da se' che si pubblicizzino le cadute di stile, specie se altrui. mesi fa mando una bozza della mia ultima raccolta di sonetti e madrigali alla bellachioma, che in rete ha fama di lettrice acuta pregandola di darmene un parere, due parole, una riga, pure mi fa pena mi sarebbe andato bene, o la ricevuta di eudora. ma da lei niente, nonostante quel sonetto aba aba cdd eff a lei svelatamente dedicato che tutti potrete leggere quando decidero' chi far felice tra mondadori e feltrinelli che mi strinano le vesti per editarmi i versi. da lei niente, dicevo, sin quando non leggo sul blog di melba una mail inviatale privatamente dalla bellachioma nella quale quest'ultima fa a pezzi la mia poetica e la rima, mail pubblicata, a detta di entrambe, con intento educativo, perche' il messaggio mi arrivasse chiaro: che' non solo la bellachioma riteneva discretamente insultante quel mio sonetto nel quale alludevo soavemente alla misura delle sue scarpe (come se poi fosse colpa mia che se deve andare da bologna a milano arriva prima il piede e lei tre ore dopo) ma pure melba s'era risentita per una certa rima con erba a pag. 324 (come se poi fosse colpa mia se si chiama melba e per farci le rime devo usare tre dizionari). le due continuano nelle loro farneticazioni, esaltate dal risalto che il b.a. da' alla vicenda (con il complice consenso di granieri, che fa di tanto per farsi passare per un netiquetter e poi pubblica le mail private di mantellini), fin quando non se ne esce un'altra anima candida, chiara, che sostiene di avermi riconosciuta in una puntata della scorsa stagione di mariadefilippi nella quale pesavo circa 12 kg piu' di ora e mi si vedeva un po' di ricrescita sotto la tinta. chiaramente, e' invidia e pure malcelata (alla chiara ho dedicato solo un'ottava di altra opera che verra' pubblicata a fascicoli insieme a una raccolta di cani miniaturizzati, e con chiara e le bestie si sta in campana) ma le tre non demordono e per allargare la cricca si rivolgono a giulio, con il quale ho un conto aperto per via del fatto che ho rivelato, ma in modo assolutamente affettuoso, alcuni particolari privati che lo riguardano (che il suo nick e' zu che ha il pizzetto e una passione per il cioccolato fondente e le ballerine brasiliane) e dal cui avvocato ho gia' ricevuto diffida a ripubblicarne in questa sede il nome (della quale come si vede mi infischio per via del fatto che una scritt-giorn-blog fa un po' quel piffero che le piace). dopo tutto cio', e vengo al punto, ho raccolto mail post e insulti in un pratico file excel che mi riservo di pubblicare a breve su un dischetto da 3.5 con uno dei miei editori preferiti (salcazzo ed). compratelo.