24.2.03

[aulla] ieri per iniziativa del sindaco Lucio Barani ad aulla (mc) e' stata inaugurata la statua in marmo di bettino craxi, martire, esule, pater patriae, raffigurato secondo l'iconografia del periodo tunisino (sahariana e mocassini, un po' come anche fidel). barani non e' (n)uovo a iniziative dello stesso tono: nel marzo del 2002 organizzo' un tiro a segno con uova che aveva per bersaglio due gigantografie di di pietro (un uovo un euro: il ricavato devoluto alla costruzione di una tomba per craxi); piu' tardi o poco prima divise la piazza intitolata a gramsci riservandone la meta' al craxi medesimo; entrando nel suo comune anni fa si leggeva la targa 'comune depietrizzato' [mi fanno notare l'incongruenza, ma cosi' l'ho trovato indicato: probabilmente si intendeva de-dipietrizzato]; inoltre, secondo repubblica, il consiglio comunale avrebbe deciso di intitolare una via al "22 novembre 1994", giorno in cui berlusconi capo del governo ricevette l'avviso di garanzia.