3.1.03

[g] al signor g non sapendo cosa dire se non ciao, rileggo un articolo di lerner che l'anno scorso scriveva dei talenti del 68.
al signor g vorrei anche dire arrivederci, perche' come mi hanno insegnato da bambina e non dimentico per ovvio vantaggio, quando moriro' avro' il privilegio di stringere la mano a lui oltre che a g cesare, altra g memorabile della mia vita