6.11.02


[stop fgm] e' partita ieri a roma la campagna internazionale contro la mutilazione genitale femminile per volontà dell'Aidos, (Associazione italiana donne per lo sviluppo), organizzazione non governativa che da vent'anni insieme ad altre organizzazioni internazionali si batte per i diritti delle donne, con Non c'è pace senza giustizia (organizzazione internazionale per promuovere la creazione di un sistema di giustizia penale internazionale indipendente) e da Tamwa (associazione di donne della Tanzania) in partnership con otto associazioni africane. secondo i dati dell'associazione circa due milioni di bambine e adolescenti in 28 paesi africani e in alcune comunita' asiatiche sono soggette a diverse pratiche di mutilazione; per l'Italia il fenomeno non e' quantificabile, ma e' presente tra le comunita' immigrate.
http://www.stopfgm.org/ e' il sito nel quale sapere cos'e' la fgm, informarsi sui progetti di legge che sono stati preparati per essere presentati a brussels, le iniziative e gli studi sul fenomeno