13.7.02

"Dalla superiorità dell´Occidente sul medioevo islamico ai parrucchieri di Sesto San Giovanni (tirati in ballo da Berlusconi dinanzi a un´acconciatura a lui sgradita), dall´opportunità di convivenza con la mafia (ministro Lunardi) al «Forza Marsiglia!» gridato dal premier a Marsala; dal terrorismo del Pirellone (denunciato in aula dal presidente del Senato Pera) all´ostentazione di corna e bicorna, tutto o quasi è o diventa gaffe. Come dire: cortocircuito comunicativo, mancanza di autocontrollo, incapacità di governare la propria immagine. Tipica disfunzione di una vita pubblica basata sulla visibilità. Ma non sempre, o non solo." L'ho estratto da un articolo di Filippo Ceccarelli per La Stampa e recuperato su una pagina di dagospia.com. Amaro ma da leggere, come il famoso calice.